MODIFICHE AL TRATTAMENTO DI INTEGRAZIONE SALARIALE DA COVID-19, L’EBT RAGUSA CHIARISCE A IMPRESE E LAVORATORI DEL COMPARTO IBLEO COME MUOVERSI

Il Consiglio direttivo dell'Ebt Ragusa

Modifiche ai trattamenti di integrazione salariale Covid-19 L’Ebt Ragusa chiarisce a imprese e lavoratori del comparto ibleo come è possibile inoltrare le richieste in continuità o ex novo

 

 

L’Ente bilaterale del terziario di Ragusa comunica alle imprese e ai lavoratori del comparto dell’area iblea che l’Inps, con circolare n. 99, ha illustrato le modifiche ai trattamenti di integrazione salariale Covid-19 apportate dalla Legge n. 69/2021, di conversione, con modificazioni, del Decreto Sostegni (D.L. n. 41/2021). In pratica, la legge n. 69/2021, ha introdotto il comma 2-bis all’articolo 8 del Decreto Sostegni, consentendo ai datori di lavoro di richiedere i trattamenti previsti da tale decreto in continuità con quelli precedentemente disciplinati dalla Legge n. 178/2020 (Legge di Bilancio 2021). “La finalità – chiariscono dal direttivo dell’Ebt Ragusa – è quella di consentire, ai datori di lavoro che hanno sospeso l’attività lavorativa senza soluzione di continuità a partire dal 1° gennaio 2021, di proseguire a utilizzare i trattamenti di integrazione salariale legati all’emergenza epidemiologica. Il citato comma 2-bis si applica esclusivamente ai datori di lavoro che, avendo già avuto integralmente autorizzate le 12 settimane introdotte dalla Legge n. 178/2020, in assenza di tale modifica, sarebbero rimasti privi di ammortizzatori sociali per alcune giornate”. L’accesso ai trattamenti di integrazione salariale previsti dai commi 1 e 2 del menzionato articolo 8 del D.L. n. 41/2021 (13 settimane per la Cigo e 28 settimane per l’Aso e la Cigd), per periodi che decorrono dal 1° aprile 2021, prescinde, invece, dal ricorso e dalle modalità di utilizzo degli ammortizzatori sociali introdotti dalla Legge n. 178/2020. “I trattamenti in questione, quindi – è spiegato ancora dall’Ebt Ragusa – potranno continuare a essere richiesti da tutti i datori di lavoro privati, a prescindere dal precedente ricorso agli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro previsti dalla normativa emergenziale, nel rispetto dei termini di presentazione delle domande di accesso previsti dalla medesima normativa”. Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici dell’Ebt Ragusa in via Roma 212 al numero telefonico 0932.622522.

 

 

Ebiter Ragusa  

Condividi:
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Share on print